ROAD TO LBE 5 – LE INTERVISTE – LUCIA MINOTTI

L’AZZURRO DEL LAGO E IL VERDE DI…CARONA

La Lugano Bike Emotions ha un’anima affrescata da due colori: da una parte l’azzurro del lago, dall’altra il verde dei boschi di Carona, clou delle gare più importanti della manifestazione. A presentarci il “ruolo” in questa seconda edizione del quartiere luganese sito a 602 metri di altitudine è Lucia Minotti, responsabile della logistica e della ristorazione per la parte caronese della LBE.

Minotti, per il secondo anno Carona sarà il centro delle gare della tappa di Proffix Swiss Bike Cup.

Sì e lo sarà con i suoi sentieri, il Parco San Grato e i suoi boschi. Carona è un luogo ideale per tutti gli amanti della mountain bike, sia perché permette di godere di tutta la bellezza del nostro territorio, sia perché ospita percorsi – recentemente messi a posto – non banali tecnicamente. Anche grazie a questo sono sicura che le gare del 22 e del 23 settembre avranno grandi contenuti agonistici. Il paese, inoltre, sarà centrale anche nell’ospitalità dei partecipanti, presso il campo da calcio che verrà adibito a spazio per i camper e in tutte le strutture ricettive della zona.

Qual è l’obiettivo per questa seconda edizione?

E’ quello di ospitare un pubblico ancora maggiore rispetto alla prima. Per far sì che ciò sia possibile, quest’anno abbiamo aumentato la quantità di parcheggi, dando una possibilità in più a tutti gli spettatori. Non vanno dimenticati anche l’accessibilità tramite mezzi pubblici: oltre ai regolari AutoPostali, ci sarà un servizio di navette che partirà dal Park and Ride di Noranco.

Tanti motivi, insomma, per salire di quota…

Carona è un posto meraviglioso, per la sua natura, per le sue strutture sportive e per la bellezza del centro storico. E la Lugano Bike Emotions può essere un ottimo veicolo promozionale per farlo conoscere.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.